Armocromia Applicata al Make Up

Elisa Bonandini Beauty and Style coach esperta in armocrocromia

Con grande piacere vi presento un ospite speciale: Elisa Bonandini, speciale perchè ci “ricorda di essere felici” attraverso il suo sorriso e con i suoi preziosi consigli colorati

Scopriamo insieme CHI É ELISA BONANDINI?

Elisa è Beauty & Style Coach, esperta di armocromia.

Inoltre è contributor di varie riviste femminili tra cui Donna Moderna, collabora con aziende di beauty, moda e ottica ed è autrice delle guide di stile Smart Beauty” Lei e Lui. Vive e lavora a Milano. 

Se vuoi vedere la diretta “ARMOCROMIA APPLICATA AL MAKE-UP” clicca il link 

https://www.instagram.com/tv/CHYnRZto7o_/?utm_source=ig_web_button_share_sheet

Durante la diretta Elisa ci svela come I principi dell’armocromia possono essere applicati al make-up, scopriamoli insieme!

 COS’È L’ARMOCROMIA E QUALI SONO I BENEFICI DI QUESTA DISCIPLINA A LIVELLO ESTETICO?

L’armocromia la conoscono in tante persone, anche gli uomini hanno un ottimo approccio a questo metodo/disciplina/scienza potete chiamarla come meglio pensate! serve per scoprire i colori donanti in base al nostro incarnato e alla nostra tipologia cromatica.

 Tratta, come tutti sappiamo, di colore, infatti è il fulcro di questa disciplina, utile per valorizzare al meglio la propria ’immagine, in realtà interessa diversi aspetti in un qualche modo legati tra di loro: il make up, l’abbigliamento e i capelli.

 Questa disciplina è in grado di offrire benefici estetici, come per esempio il miglioramento della luminosità dell’incarnato,

I colori giusti hanno un effetto straordinario sui lineamenti, riescono a donare un effetto “lifting”, lo riusciamo a notare soprattutto nella zona naso labiale; inoltre i colori sono in grado di cambiare la percezione delle labbra scure, chiare e spente, perchè agiscono per valorizzarle e rendere più luminosi e trasparenti gli occhi.

Un altro aiuto che ci danno sempre a livello estetico è che sono in grado di attenuare imperfezioni, occhiaie e macchie. 

Elisa in diretta prova ad avvicinare al suo volto due mantelline: una con toni freddi e una con toni caldi. Riusciamo subito a notare la luce del suo volto (sottotono) che viene esaltata dai colori freddi e quindi segue la domanda

COME SI APPLICA L’ARMOCROMIA AL MAKE-UP? 

La scala cromatica della propria stagione va applicata in tutto ciò che contorna il nostro viso: capelli e accessori sostengono la percezione del colore e in questo caso anche del make up.

Sottotono e sovratono possono non coincidere, per questo motivo la consulenza di armocromia dal vivo non lascia spazio all’immaginazione e permette di constatare con certezza il sottotono, che è fondamentale perchè detta la scelta dei colori.

Il sottotono può essere caldo o freddo.

Altre caratteristiche da tenere in considerazione, anche per il make up sono le sopracciglia, gli occhi e i capelli, quanto contrastano gli elementi chieri, medi e scuri con la pelle?

Un altra cosa da valutare è la brillantezza, mi spiego meglio: avete presente gli occhi gioiello, occhi chiari e brillanti!

In base a queste caratteristiche si va a scegliere l’intensità dei colori e il grado di intensità del make up, come ad esempio un Nude make up per alcune tipologie di donne, un trucco più grafico per altre, su qualche donna è meglio puntare sul rossetto e così via. Lo vedremo tra poco attraverso degli esempi

LA DOMINANTE DELL’IMMAGINE DETTA L’INTENSITA’ E GLI ACCOSTAMENTI DEI COLORI DI TRUCCO E CAPELLI

Chiara: Make-up nude e delicato; Capelli chiari freddi o caldi secondo il sottotono

Scura: Make-up intenso*; Capelli scuri (freddi o caldi secondo il sottotono

Soft: Make-Up tono su tono; Capelli medio-chiari, di colore freddo o caldo a seconda del sottotono, ma anche neutri

Brillante: Make-up luminoso con labbra brillanti; Capelli «intensificati»

Fredda: Make-up e capelli di colori spiccatamente freddi 

Calda: Make-up e capelli di colori spiccatamente caldi

*con una distinzione per il sottotono caldo

 

ELISA CI HAI  PARLATO DELLE DOMINANTI SUDDIVIDENDOLE IN 6 TIPOLOGIE DELL’ARMOCROMIA, COME CE LE PUOI  TRADURRE  IN 6 TIPOLOGIE DI TRUCCO?

CHIARA “Nude make up”

Trucco delicato e chiaro, non contrastato, in versione calda o fredda a seconda del sottotono

CHIARA “Eyeliner e rossetto intenso”

In caso di dominante chiara lavorare per contrasto invece che per ripetizione può funzionare bene e  regala un mood molto sofisticato e contemporaneo.

SCURA e CALDA “Halo eyes & highlighting”

L’autunno scuro viene involgarito e invecchiato dal make-up intenso e quindi nonostante la dominante sia scura, funziona meglio un make-up con meno contrasto/intensità.

SCURA e FREDDA “Cat eyes”

La dominante scura con sottotono freddo invece funziona 

bene con make-up intenso.

In caso di dominante scura non funziona lavorare per contrasto schiarendo, perché rende l’immagine molto artificiale e un po’ «cheap».

SOFT “Nude & Glow make up”

Trucco nude, tono su tono, in versione calda o fredda a seconda del sottotono di colore freddo o caldo a seconda del sottotono, ma anche

BRILLANTE “Draping make up & Focus Labbra”

Rossetti e blush accesi e luminosi, in versione calda o fredda a  seconda del sottotono

CALDA

Tonalità di ombretto, blush e rossetto spiccatamente calde, più o meno intense a seconda che la persona sia chiara o scura

FREDDA 

Tonalità di ombretto, blush e rossetto spiccatamente fredde, più o meno intense a seconda che la persona sia chiara o scura 

 

Attraverso le celebrities riusciamo a valutare e vedere meglio quello che può stare meglio sulle diverse tipologie di dominante.

ELISA UN FINISH LUCIDO O OPACO? A CHI STA BENE COSA?

In base alle stagioni posso consigliare un tipo di finish differente:

Estate e autunno hanno dominante soft, per questo sono valorizzate da finish mat e opachi.

Primavera e inverno avendo una dominante più brillante indossano bene sia un finish opaco che brillanti, ovviamente possono spaziare dal blush agli ombretti.

Solitamente finish lucidi, brillanti e madreperlati sono consigliati su pelli perfette, se applicati su pelli con imperfezioni tende a sottolinearle.

 

Durante la diretta ci avete chiesto in tante “COME SCEGLIERE IL COLORE DEL FONDOTINTA GIUSTO?”

A questo proposito io ed Elisa abbiamo unito le idee per darvi una risposta che possa esservi di aiuto nella scelta del vostro fondotinta:

Una volta trovato sottotono e sovratono della tua pelle, potrai scegliere tra le diverse colorazioni di fondotinta che più si avvicina al SOVRATONO, proprio perchè il fondotinta deve omogeneizzare il sovratono.

La prova del fondotinta va fatta sulla guancia o tra mandibola e collo, per vedere che si fonda perfettamente con il vostro colore.

Possiamo suddividere i colori dei fondotinta in 3 macrofamiglie Rose, Neutral, Warm.

Ognuna di queste categorie ha diverse gradazioni in gamma,proprio per questo motivo, una na volta identificato il sovratono si sceglie la categoria di appartenenza e si sceglie tra le colorazioni della stessa.

Et volià avrete la scelta corretta del vostro fondotinta!

 

Ringrazio Elisa per aver messo a disposizione la sua professionalità e la sua dolcezza, il tutto colorato da uno splendido sorriso e tutti voi che avete letto e partecipato alla diretta.

Un saluto e al prossimo articolo

Potrebbero interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.